La pandemia terminerà tra poco più di un anno e la pillola sarà determinante nella lotta contro il virus. E' quanto emerso dalle parole del prof. Robert Doyle dell'Harvard Medical School di Boston nella sala “Domenico Tinozzi” della Provincia di Pescara, in diretta online sul sito internet cronacheabruzzesi.it, arrivato direttamente dagli Stati Uniti per la 6^Edizione del PREMIO MEDICINA ITALIA, presentato dal giornalista di Rete 8 Paolo Castignani, responsabile da anni di trasmissioni mediche di successo sull'emittente regionale coadiuvato dalla Miss Adriatico Abruzzo 2021 Gioia Di Pasquale, e organizzato dall'Associazione Culturale “Ulisse 2000” e dall'agenzia “Promozione Spettacoli” con il patrocinio dell'Amministrazione Provinciale di Pescara. Dopo un giro panoramico per la città ha ricevuto degli omaggi istituzionali dal sindaco Carlo Masci e del prezioso vino delle Cantine Lampato direttamente dagli organizzatori e dal prof. Pio Conti, ricercatore di fama internazionale già premiato nella precedente edizione della manifestazione.
Ad essere attenzionati sono stati alcuni professionisti della sanità che con le loro equìpe mediche si sono distinti a livello nazionale nei rispettivi settori di competenza come Lucia Torracca della Cardiochirurgia dell'Humanitas di Milano, Paolo Gasparini della Genetica Medica di Trieste, Vincenzo Sarnicola dell'oftalmologia di Grosseto e Daniele Marchioni della chirurgia endoscopica di Modena. All'appello è mancato soltanto Paolo Gionchetti della gastroenterologia del S. Orsola di Bologna per uno spiacevole contrattempo dell'ultimo momento
All'incontro hanno preso parte,tra gli altri, Liborio Stuppia dell'università G. D'Annunzio di Chieti-Pescara, l'otorinolaringoiatra di origini angolane Livio Presutti del S. Orsola di Bologna, il primario del reparto di oculistica dell'Ospedale Civile di Pescara Michele Marullo, il noto genetista Giandomenico Palka, il responsabile del reparto di Medicina dell'Ospedale di Atri Enrico Marini, l'urologo Giuseppe Di Giovacchino, il prof. Michele Borgia, il medico-chirurgo Pasquale Cordoma e l'attrice Franca Minnucci che ha aperto l'incontro, nella diretta online curata da Damaso Dell'Elce sul sito www.cronacheabruzzesi.it, recitando una posia di Gabriele D'Annunzio.
L'iniziativa è stata supportata dalla Bcc Abruzzese di Cappelle sul Tavo, dalla Liofilchem di Roseto, dall'Archis di Chieti, dalla Farmacia Comunale di Collecorvino, dall'Istituto acustico Maico di Pescara e dal centro diagnostico Valdem di Collecorvino.
Nella precedente edizione del “Premio Medicina Italia” gli attenzionati sono stati Fabrizio Pregliasco da Milano, Paolo Ascierto da Napoli Massimo Andreoni da Roma, Amato De Monte da Udine, Antonella Santuccione da Zurigo e Pio Conti da Boston.