All’Auditorium Petruzzi L’Amministrazione comunale ha consegnato a 30 imprese commerciali cittadine la targa per il riconoscimento di Attività Storica. Una pratica consolidata, a cura dell’Assessorato alle Attività Produttive, nata per dare lustro agli esercizi che hanno maturato una storia e un’esperienza longeva a Pescara, contribuendo alla sua crescita economica. Si tratta di un riconoscimento a cui si accede mediante una richiesta contenuta in un bando pubblico. All’attribuzione ha lavorato la Commissione Attività storiche composta da due rappresentanti del Comune di Pescara e i rappresentanti di Confcommercio; Camera di Commercio; Confesercenti; CNA; Confartigianato Casartigiani; l’Upap Clai. Le sigle erano tutte presenti alla consegna effettuata in una gremita Sala Tosti con l’ausilio del giornalista Paolo Minnucci.

“Emocione, storie e applausi per dire grazie a tantissime attività che hanno reso a Pescara un consolidato servizio, contribuendo a costruire la sua storia – così il sindaco e l’assessore alle Attività Produttive aprendo la consegna – Attività che sono nate anche per far crescere la nostra economia, che ne hanno costruito la vocazione e che sono rimaste fino ad oggi, attraversando, alcune, anche periodi davvero incerti e bui dal punto di vista economico, ma hanno resistito, alcune si sono anche rinnovate dando un grande esempio alle generazioni a cui passano il testimone. Le targhe servono a raccontare tante belle storie della città, ma anche a testimoniare la nostra vicinanza ad ognuna di queste attività. Passi significativi sono stati fatti, come l’eliminazione della tassa sulle insegne, il riconoscimento del consumo sul posto, il plurinegozio, che hanno consentito alla nostra città di scalare le classifiche delle città italiane più vive dal punto di vista commerciale e imprenditoriale, i tempi sono durissimi, ma l’esempio di queste 30 realtà ci conforta e ci esorta a sostenere il settore”.