UN DEFIBRILLATORE IN VIA TREBBIA A MONTESILVANO

Per la prima volta una strada cittadina si dota a proprie spese di un defibrillatore.

Per la prima volta una strada cittadina si dota a proprie spese di un defibrillatore.
 E' successo nei giorni scorsi in via Trebbia a Montesilvano dove un gruppo di residenti,
 capitanati dal giornalista William Carosella, ha acquistato una preziosa apparecchiatura 
che ha prontamente messo a disposizione dell'intero quartiere. Il personale del 118 di Pescara,
 guidato da Luciano Marcucci e Andrea Bottini, ha tenuto per l'occasione una lezione dimostrativa
 sullo stabilimento balneare New Sporting spiegando il corretto funzionamento di una macchina
 che alla fin fine non è poi così difficile da usare. "Abbiamo speso quasi mille euro ma lo abbiamo
 fatto con tutto il cuore-ha tenuto a precisare il promotore dell'iniziativa William Carosella-se ne 
sentono tante, soprattutto di questi tempi, e se è vero come è vero che prevenire è meglio che curare 
allora ci siamo guardati in faccia e ci siamo dati da fare per dare il buon esempio anche agli altri. 
Il 118 ci ha insegnato come intervenire tempestivamente per salvare una vita umana prima 
dell'arrivo dell'ambulanza e alla fine siamo rimasti davvero molto soddisfatti. 
Speriamo che il nostro esempio sia da sprono per gli altri perchè basta davvero poco in certe 
situazioni per evitare il peggio. 
E' bene rifletterci!".